Taiko Soundscape

Spettacolo inedito realizzato per Cultura Meccanica – Politecnico di Milano

Spettacolo inedito e unico ideato per Cultura Meccanica, Taiko Soundscape: dai campi di Cerere all’officina di Ford, è una metafora della storia dell’uomo.

Elemento portante e attore principale è il ritmo, del tempo e della musica, medium attraverso il quale tutto diviene e trova unione.

Se al ritmo del tempo naturale (giorno, notte, estate, inverno) che regola la vita dell’uomo della civiltà “senza macchine” fa da contrappunto il ritmo del suono primordiale e ancestrale dei tamburi Taiko, il ritmo del tempo artificiale delle macchine mecca-troniche trova eco nel suono metallico degli organi delle macchine e della musica elettronica.

Lo spettacolo è nato dalla sinergia tra Associazione Taiko Lecco con la partecipazione di una danzatrice e altri musicisti e Francesca Brambilla curatrice del ciclo Cultura Meccanica

Cornice dell’evento è stato il suggestivo spazio del Laboratorio Prove Grandi Infrastrutture del Dipartimento di Meccanica divenuto non solo contenitore ma anche e soprattutto contenuto.

 

Attori e musicisti

Isabel Romeo-Biedma taiko e percussioni

Tobia Galimberti , musiche, pianoforte, taiko e percussioni

Samuele Galimberti musiche, taiko e percussioni

Chiara Codetta Raiteri musiche, taiko e percussioni

Pietro Magnani musiche, chitarra elettrica, batteria

Nana Funabiki danza

Giorgio Galimberti coordinamento e voce narrante